Joystick: che fare se il controller per Ps4 non si ricarica?

Chi l’ha provata sa che non c’è niente di meglio per immersioni nel mondo del gaming. Parliamo della Ps4, fra le migliori console di gioco che regala esperienze immersive e coinvolgenti. Per il suo utilizzo bisogna dotarsi di controller, che come sappiamo, necessita di essere ricaricato come qualsiasi altro tipo di dispositivo digitale. Ma cosa fare se il controller, nel caso specifico il joystick o il suo alter ego più evoluto joypad, non si carica? Questo è un problema che si ripropone spesso ai videogamers rovinando le loro sessioni di gaming. Che fare, allora, per risolvere l’inghippo? Prima di andare nel panico o di rivolgersi subito all’assistenza del rivenditore o della casa madre, si può provare a fare qualcosa anche da soli, per correre ai ripari c’è sempre tempo. Intanto, rispolverare il caro vecchio libretto di istruzioni dove, magari, sono contemplate casistiche del genere e si possono, magari, trovare delle ‘chiavi’ per una soluzione del problema ‘fai da te’. Fatto?

Se non si è trovato elencato fra le varie anomalie il caso ‘de cui’ fare mente locale a quando si è acquistato il controller, perché se è ancora in garanzia, il problema non sussiste, in quanto viene sostituito una volta accertato che il modello in questione è difettoso. Se il controller non si carica i motivi possono essere più di uno. Analizziamo qualche caso, magari potrebbe darvi la risposta che cercate. Se si impiega il controller per una lunga sessione di gaming può anche darsi che sia colpa delle batterie, tutte prima o poi soccombono per usura e durata, se invece il problema è un altro pur non sapendo ancora quale, fare qualche prova, come resettare il controller da dietro, in prossimità della vite destra dove c’è un puntino dove allocare la punta di uno stuzzicadenti, a quel punto provare a ricollegare il controller per controllare se ha ripreso a caricarsi. No?

E’ anche possibile che la porta di ricarica sia rotta o difettosa, sia per l’uso intensivo che alla lunga la danneggia o perché inavvertitamente si è posizionato il dispositivo vicino o sopra una fonte di calore. A volte può bastare capovolgere il controller per far partire la ricarica, se però le avete provate tutte senza risultato non vi resta che avvalervi dell’assistenza della casa madre se il prodotto è ancora in garanzia o rivolgersi a un centro specializzato in riparazioni di questo genere di articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *